Il portale del software

Spider la nuova piattaforma presentata da Amd

di Redazione

Il colosso dei chip introduce sul mercato la nuova piattaforma. Nome di battaglia Spider: una ragnatela nella quale Amd raccoglie i frutti dell'acquisizione di ATI Technologies dello scorso anno nella speranza di ridurre il divario dal numero uno del mercato.

Il colosso dei chip introduce sul mercato la nuova piattaforma. Nome di battaglia Spider: una ragnatela nella quale Amd raccoglie i frutti dell'acquisizione di ATI Technologies dello scorso anno nella speranza di ridurre il divario dal numero uno del mercato.

E alla fine arrivò il ragno. Si chiama infatti Spider la nuova piattaforma presentata da Amd con la quale il colosso dei processori punta a offrire ai videogiocatori esperienze più reali e raffinate e a ridurre il divario con l'arcirivale Intel. Il prodotto, che combina tre elementi - i nuovi processori Phenom X4, schede grafiche HD 3800 e chipset della serie 7 – ha anche un significato strategico. Si tratta infatti del tentativo fino ad ora più completo di mettere a frutto la costosa acquisizione di ATI Technologies dello scorso anno: 5,4 miliardi di dollari sborsati nel 2006 per portarsi a casa il numero due del mercato degli acceleratori grafici (35 per cento contro il 65 per cento di Nvidia).

Un'operazione che, come spiega il Wall Street Journal, offre a Amd le tecnologie per combinare i tre componenti in una piattaforma e offrire ai designer maggiori possibilità di combinare potenza e riduzione dei consumi.

Spider, dunque. Un ragno ma anche una macchina sportiva con cui Amd preme sull'acceleratore e cerca di mettere una pezza ai ritardi che ultimamente hanno frenato il lancio di nuovi prodotti e allargato il fossato sul piano delle performance dei chip rispetto a Intel.

Gli stessi processori Phenom che animano Spider avrebbero dovuto arrivare sugli scaffali in tre modelli, il maggiore dei quali capace di operare a una velocità di 2,4 gigahertz. Il modello di punta non sarà però disponibile fino a gennaio, quando Amd pensa di lanciare anche un Phenom da 2,6 gigahertz. Per ora, gli appassionati devono accontentarsi di chip da 2.2 gigahertz e 2.3 gigahertz.

Pazienza fino all'anno nuovo dunque per le esperienze videoludiche più estreme. Sarà solo con il 2008 infatti che la piattaforma Spider permetterà agli appassionati di utilizzare fino a 4 schede grafiche per programmi ad alta velocità e immagini che ultra-realistiche.

Spider è destinata a diventare il cuore di Pc di prezzo medio (intorno ai 1.300 dollari), considerando il fatto che il costo dei primi due modelli di Phenom non supererà i 283 dollari.

Per gentile concessione di visionpost.it




:: Nessun Allegato ::