Il portale del software

Licenza GPL per la versione open di Java

di Domenico Nappo

Per la versione open source di Java Standard Edition la Sun pensa alla GPL.

La Sun si appresta finalmente a lanciare le edizioni Standard e Micro di Java sotto licenza open source. Per farlo, non si avvalerà di licenze restrittive come la sua Common Development and Distribution License (CDDL) ma utilizzerà la controversa GPL della Free Software Foundation.

Si ricorda che qualsiasi prodotto software sviluppato o derivato da programmi sotto licenza GNU GPL dovrà a sua volta essere rilasciato con tale licenza. Tale passo, secondo i portavoce di Sun Microsystem, è fondamentale per mantenere il paradigma di interoperabilità di Java.

L'adozione della GPL, però, potrebbe creare dei cataclismi nel mondo dell'informatica. IBM, ad esempio, ha una propria VM con licenza Sun e si potrebbe trovare costretta a rilasciare il proprio codice Java in formato aperto. Probabilmente, la soluzione della Sun sarà quella di una duplice licenza, permettendo a chi vuole mantenere chiuso il codice di acquistare una licenza appropriata, in modo simile ad altri vendor del panorama open source come MySQL.





:: Nessun Allegato ::